Pagliacciata arcoriana

 

Tanto tuonò che non piovve. Dopo 10 giorni di martellanti scoop frulla coglioni su kakà al city e il city va a kakà, l’ometto che non vuole fare la comparsa ha salvato la patria non consegnando le due cosce di san daniele più preziose della serie A ai terrificanti sceicchi musulmani. La nazione commossa ringrazia il presidentissimo per aver occupato  incessantemente tutti i media con annunci strappa lacrime, per non essersi fatto oscurare dallo yankee colorito, per aver fatto passare in secondo piano le liti del governo. Disfa e ridisfa, inventa e reinventa, come al solito è tutto merito suo.

 

Questa voce è stata pubblicata in Umorismo a frotte. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Pagliacciata arcoriana

  1. Chiara ha detto:

    Non dico cosa penso sulle notizie e sui programmi calcistici,tanto penso che tu pensi che io penso che hai già sagacemente pensato di scrivere a cosa serve tutto ciò

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...