Ma adesso dimmi di sì

 

Quando una voce fa veramente la differenza. Quando una voce sta dovunque la metti. Loro sono gli Yeah Yeah Yeahs, band newyorkese autrice del fortunato It’s Blitz e che probabilmente suonerà a Torino in luglio durante il Traffic Festival, e lei è la sensualissima Karen O. Le tante anime dei suoi vocalizzi sono il filo conduttore di tutti i brani: può essere irruenta e battagliera negli ormai pochi residui di garage rock Dull Life (8) e Shame and Fortune (6); può essere mielosa e smaliziata nelle suggestive ed intense ballate Skeletons (6,5), Runaway (7,5), Hysteric (6,5)e Little Shadow (7,5); può essere sinuosa e ritmata con i suoi inconfondibili urletti incastonati nel pop sintetico vagamente killersiano di Zero (7), Heads will Roll (8), Soft Shock (7,5) e Dragon Queen (5). Altro che Zero, per personalità, interpretazione, pathos, movenze sceniche e indelebilità di certi refrain è una donna da Dieci!

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Dj Mike. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...