Tu, forse non essenzialmente tu

 

Nota di me stesso: Il titolo della composizione è un palese omaggio al genio di Rino Gaetano

 

 

 

Questo è il giorno in cui son sedotto dai tuoi colori pastello

Questo è il giorno in cui ogni distanza svanisce in una marea di corallo

Questo è il giorno in cui la città si sveglia assediata dai numeri

Questo è il giorno in cui sei pianoforte che ride con tutte le note dell’anima

Questo è il giorno in cui sei danza che mi abbraccia con la sua melodia

Questo è il giorno in cui nel torrido maggio voglio la tua bocca pungente

Questo è il giorno in cui non posso far finta di non sentire il tuo profumo

Questo è il giorno in cui da nord a sud mi sobillano i tuoi occhi

Questo è il giorno in cui da est a ovest mi deflagra il tuo sorriso

Questo è il giorno in cui il sole frantuma l’alba tra i tuoi capelli

Questo è il giorno in cui non ha più senso l’arte di tacere

Questo è il giorno in cui se ci sei, viva è la luce dell’aria e accesa è la terra

Questo è il giorno in cui accarezzi piano la mia pelle

Questo è il giorno in cui ti trasformi in lama sottile che mi spolpa le vene

Questo è il giorno in cui mi seppellisci con ogni confusione e frustrazione

Questo è il giorno in cui sono giovane snello triste e bellissimo

Questo è il giorno in cui è già domani

E tutto quello che non è ancora accaduto sarà finalmente fatto.

 

Questa voce è stata pubblicata in Poesie. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...