La verità ufficiale e le non risposte

 

Non credere a niente solo perché un cosiddetto saggio l’ha detto. Non credere a niente solo perché è un’opinione generale. Non credere a niente solo perché è scritto in antichi libri. Non credere a niente solo perché lo si dice di origine divina. Non credere a niente solo perché qualcun altro lo crede. Credi solo a ciò che tu stesso hai sperimentato e giudicato vero.

(Gautama Siddharta)

 

Fare propaganda è convincere la gente a farsi una convinzione nascondendole i fatti.

(Harold Evans)

 

Ho un’idea grave della stampa. E’ il tappetino sotto il letto della democrazia.

(A.J. Liebling)

 

 

 

di Massimo Mazzuccohttp://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=3319

 

Dopo la pubblicazione del rapporto finale del NIST sul crollo del WTC 7, è possibile trarre le prime conclusioni sul lungo dibattito sull’11 settembre, durato quasi 8 anni, che ha visto schierati i critici della versione ufficiale da un lato, e i suoi difensori dall’altra.

 

Naturalmente, oggi tutti cantano vittoria. I complottisti sono convinti di aver presentato un numero sufficiente di prove da legittimare almeno una nuova pubblica indagine, mentre i debunkers, capeggiati dalla rivista Popular Mechanics, sostengono di aver smontato ogni singola accusa della controparte.

 

Diversi documentari, mandati in onda da National Geographic, History Channel o la BBC, hanno presentato negli ultimi anni un confronto, apparentemente obiettivo, fra i maggiori temi dell’accusa e quelli della difesa, in modo che anche il pubblico potesse farsi una sua opinione.

 

In realtà questi documentari hanno solo finto di stare al di sopra delle parti, …

 

… ma si sono regolarmente dimenticati di presentare al pubblico le questioni più scottanti poste dall’accusa, limitandosi a quelle confutabili con relativa facilità.

 

Abbiamo quindi pensato di riassumere queste accuse, riducendo il loro numero a 12. Se è vero che tutte le accuse sono state smontate, chi difende la versione ufficiale dovrà semplicemente indicarci con chiarezza quali siano le risposte a queste domande.

 

NOTA: Chiarisco che per "versione ufficiale" intendo la versione governativa americana, rilanciata da tutti i media mondiali, secondo la quale un Boeing ha colpito il Pentagono, un Boeing è caduto nella buca di Shanksville, le Torri Gemelle sono crollate a causa degli impatti e degli incendi, il WTC-7 è crollato a causa dei danni e degli incendi, e i 4 aerei sono stati dirottati da 19 islamici.

 

Chi sostiene questo è invitato a rispondere alle mie domande, invece di continuare a dire che "è stato smontato tutto".

 

 

 

 

 

Fonte: http://www.youtube.com/user/luogocomune

 

Questa voce è stata pubblicata in Inchieste. Contrassegna il permalink.

2 risposte a La verità ufficiale e le non risposte

  1. Silvia ha detto:

    "La verità come la luce acceca. La menzogna, invece, è un bel crepuscolo, che mette in valore tutti gli oggetti." da La Caduta di A. Camus

  2. Michele ha detto:

    Su questo particolare caso non si può non citare Nietzsche che diceva: "Tutto è divenuto. Non ci sono fatti eterni così come non ci sono verità assolute". Ma gli indottrinatori di professione non lo capiscono proprio…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...