Una poesia al giorno toglie la nostalgia di torno: Vallejo (3)

 

Confida nella lente e non nell’occhio

 

Confida nella lente e non nell’occhio;

Nella scala, giammai nello scalino;

Nell’ala, non nell’uccello

E in te solo, in te solo, in te solo.

Nella malvagità confida, non nel malvagio

Nel bicchiere ma non nel liquore;

Nel cadavere, non nell’uomo

E in te solo, in te solo, in te solo.

Fidati dei molti non di uno;

Dell’alveo, giammai della corrente

Dei pantaloni, e non delle gambe

E in te solo, in te solo, in te solo.

Fidati della finestra, non della porta;

Della madre, ma non dei nove mesi;

Del destino, non del dado d’oro,

In te solo, in te solo, in te solo.

 

(Cesar Vallejo)

 

Questa voce è stata pubblicata in Poesie. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...