Una poesia al giorno toglie la reclusione di torno: Hikmet (12)

 

In questo minuto, in questo istante, mi amavi, mio amore, come non hai mai amato nessuno

 

 

 

Ho sognato della mia bella

 

Ho sognato della mia bella

m’è apparsa sopra i rami

passava sopra la luna

tra una nuvola e l’altra

andava e io la seguivo

mi fermavo e lei si fermava

la guardavo e lei mi guardava

e tutto è finito qui.

 

(Nazim Hikmet)

 

Questa voce è stata pubblicata in Poesie. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...