Una poesia al giorno toglie la finzione di torno: Pessoa (11)

 

Non sono niente. Non sarò mai niente.  Non posso voler essere niente.  Non sono niente. Non sarò mai niente.  Non posso voler essere niente. A parte questo, ho dentro me tutti i sogni del mondo…

 

 

 

Natale, sulla provincia nevica

 

Tra i lari confortevoli,

un sentimento conserva

i sentimenti passati.

Cuore contrapposto al mondo,

come la famiglia è verità!

Il mio pensiero è profondo,

sto solo e sogno rimpianto.

E com’è bianco di grazia

Il paesaggio che non so,

visto per la vetrata,

della casa che mai avrò!

 

(Fernando Pessoa)

 

Questa voce è stata pubblicata in Poesie. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...