Una poesia al giorno toglie l’ombra di torno: Verlaine (8)

 

La morale migliore in questo mondo dove i più pazzi sono i più savi di tutti, è ancora di dimenticare l’ora

 

 

 

Và, canzone, rapida

 

Và, canzone, rapida

davanti a Lei e dille

che, nel mio cuor fedele,

gioioso ha fatto luce

un raggio, dissipando,

santo lume, le tenebre

dell’amore: paura,

diffidenza e incertezza.

 

Ed ecco il grande giorno!

Rimasta a lungo muta

e pavida – la senti? –

l’allegria ha cantato

come una viva allodola

nel cielo rischiarato.

Vola, canzone ingenua,

e sia la benvenuta

senza rimpianti vani

colei che infine torna.

 

(Paul Verlaine)

 

Questa voce è stata pubblicata in Poesie. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...