La canzone del giorno (31): Motel Connection

 

Hit me right now

where it hurts

hit me hard now

 

 

 

 

Per essere insostituibili bisogna essere diversi. In sintesi è questa la filosofia che ho sempre riscontrato nei Motel Connection. “Uppercut” è il nuovo singolo, seconda degustazione dal loro terzo album di studio in uscita il 5 marzo 2010. Ed ecco l’esaustiva presentazione a cura di Casasonica: “Col primo singolo, “H.E.R.O.I.N. Human Environmental Return of Output/Input Network”, uscito la scorsa primavera, i Motel ci hanno già anticipato il titolo dell’album e alcune delle coordinate seguite per il nuovo progetto, che sarà incentrato su due cardini: creatività e network. L’obiettivo è generare interazione tra diverse creatività individuali attraverso nuove tecnologie. Grazie alle odierne capacità di connessione è possibile stimolare una creatività diffusa, esattamente come succede nel mondo scientifico con la condivisione della capacità di calcolo di innumerevoli personal computer. Così la rete cross-mediale entro cui si muovono i Motel Connection coinvolge una molteplicità di creatività individuali, che vanno dalla grafica di copertina dell’artista giapponese Tomokazu Matsuyama alle foto di Paolo Pellegrin fino alla collaborazione ai testi dello scrittore Enrico Remmert, e poi il progetto di sostenibilità ambientale curato dal Politecnico di Torino, e ancora il videogame, il fumetto e così via”.

Van Gogh diceva: «Faccio sempre ciò che non so fare per imparare come va fatto». Ciò è creare arte e contaminarsi nei più svariati ambiti professionali, culturali, musicali e tecnologici. Una lezione che non va mai dimenticata…

 

 

Fonte: http://www.youtube.com/user/bambolina04

 

 

 

TESTO:

 

Uh uh uh uh uh

Uh uh uh uh uh

Uh uh uh uh uh

Uh uh uh uh uh

Uhuhuhuhu hu

Uhuhuhuhu hu

Uhuhuhuhu hu

Uhuhuhuhu hu

 

Hit me right now

where it hurts

hit me hard now

hit me right now

if you can I can wait for

 

Hit me hard now

where it hurts

hit me hard girl

hit me right now

if you can I can wait for

 

A little more dirty chance

a little more blood in the house

one more body bag

stick and bit sweet no sound

 

Uh uh uh uh uh

Uh uh uh uh uh

Uh uh uh uh uh

Uh uh uh uh uh

Uhuhuhuhu hu

Uhuhuhuhu hu

Uhuhuhuhu hu

Uhuhuhuhu hu

 

Hit me hard now

where it hurts

hit me hard girl

hit me right now

if you can I can wait more

 

A little more dirty chance

a little more blood in the house

one more body bag

stick and bit sweet no sound

 

Hit me right now

hit me hard girl

hit me hard now

hit me right now

 

Hit me right now

if you can

hit me hard now

 

A little more dirty chance

a little more blood in the house

one more body bag

stick and bit sweet no sound

 

A little more dirty chance

a little more blood in the house

one more body bag

stick and bit sweet no sound

 

Questa voce è stata pubblicata in Dj Mike. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...