La canzone del giorno (33): Simone Cristicchi

 

La verità è come il vetro

che è trasparente se non è appannato

Per nascondere quello che c’è dietro

basta aprire bocca e dargli fiato

 

 

 

Dopo una terribile settimana di scandali che ha lasciato completamente indifferente l’opinione pubblica, da Mills e la bufala del tg1 sulla sua falsificata assoluzione a Di Girolamo a Mokbel a Fastweb, non si poteva di contrasto non consacrare una settimana all’impegno sociale, o come personalmente preferisco denominarlo civile, della musica italiana. D’altronde Freud aveva centrato il punto quando assicurava che il numero degli uomini che accettano la civiltà da ipocriti è infinitamente superiore a quello degli uomini veramente civili, ma appunto nel piattume dilagante si staglia sempre l’acume di una mente originale: una è quella di Simone Cristicchi, che non sarà di certo un eccelso della sei corde, ma con “Meno Male” (che Silvio c’è?)  ripropone uno dei temi basilari del nostro disastrato paese, l’inesistenza dell’informazione e l’asservimento al potere e al denaro. In tempi non sospetti, l’immenso Mark Twain sentenziava: “Non temere il nemico, il tuo nemico ti può prendere solo la vita. Molto meglio temere i media, poiché ti rubano l’onore. Quell’orribile potere, l’opinione pubblica, è creata da un’orda di sempliciotti ignoranti e protervi che fallirono come sarti o ciabattini e intrapresero il giornalismo sulla strada verso l’ospizio”. Che altro aggiungere?

 

 

 

Fonte: http://www.youtube.com/user/filippobass1

 

 

 

TESTO:

 

La gente non ha voglia di pensare cose negative

la gente vuol godersi in pace le vacanze estive

ci siamo rotti il pacco di sentire che va tutto male

della valanga di brutte notizie al telegiornale

C’è l’Italia paese di Santi

pochi idraulici e troppe badanti

C’è l’Italia paese della Liberté

Egalité e del Gioca Giuè!

C’è l’Italia s’è desta ma

C’è dipende dai punti di vista

C’è la crisi mondiale che avanza

e i terremotati ancora in vacanza

 

Ma meno male che c’è Carla Bruni

Siamo fatti così – Sarkonò Sarkosì

Che bella Carla Bruni

se si parla di te il problema non c’è

io rido… io rido…

 

Ambarabàciccicoccò soldi e coca sul comò

C’è l’Italia dei video ricatti

C’è la nonna coi seni rifatti

e vissero tutti felici e contenti

ma disinformati sui fatti

Osama è ancora latitante

L’ho visto ieri al ristorante!

Lo so che voi non mi credete

se sbaglio mi corigerete

 

Ma meno male che c’è Carla Bruni

Siamo fatti così – Sarkonò Sarkosì

Che bella Carla Bruni

se si parla di te il problema non c’è

io rido… io rido… io rido… io rido…

 

La verità è come il vetro

che è trasparente se non è appannato

per nascondere quello che c’è dietro

basta aprire bocca e dargli fiato!

 

Carla Bruni… Carla Bruni…

 

Ma meno male che c’è Carla Bruni

Siamo fatti così – Sarkonò Sarkosì

Che bella Carla Bruni

se si parla di te il problema non c’è

Io rido…

 

Io me la prendo con qualcuno

tu te la prendi con qualcuno

lui se la prende con qualcuno

E sbatte la testa contro il muro

Io me la prendo con qualcuno

tu te la prendi con qualcuno

lui se la prende con qualcuno

noi ce la prendiamo…

 

Questa voce è stata pubblicata in Dj Mike. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...