Una poesia al giorno toglie il fastidio di torno: Eluard (7)

 

Nessuno può conoscermi

 

Nessuno può conoscermi

Come tu mi conosci

Gli occhi tuoi dove dormiamo

Tutti e due

Alle mie luci d’uomo hanno dato destino

Migliore che alle notti della terra

Gli occhi tuoi dove viaggio

Ai gesti

delle strade hanno donato

Un senso distinto dal mondo

Negli occhi tuoi coloro che ci svelano

La solitudine nostra infinita

Non sono più quel che credevan essere

Nessuno può conoscerti

Come io ti conosco

 

(Paul Eluard)

 

Questa voce è stata pubblicata in Poesie. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...