Una poesia al giorno toglie la distopia di torno: Boye (8)

 

Il meglio

 

Il meglio che possediamo

non lo si può dare,

non lo si può dire

e neanche scrivere.

Il meglio del tuo animo

niente lo può lordare.

Risplende profondo laggiù

per te e e per Dio solamente.

 

È il colmo della nostra ricchezza

che nessun altro possa raggiungerlo.

È il tormento della nostra miseria

che nessun altro possa averlo.

 

(Karin Boye)

 

Questa voce è stata pubblicata in Poesie. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...